L’overtrading , una trappola temibile

Innanzitutto, occorre ricordare ai trader principianti che ancora non conoscono il termine, quale sia il suo significato. L’overtrading consiste in un’attività di trading che comporta la moltiplicazione delle posizioni di mercato, in modo impulsivo e incontrollato.
Può capitare, un giorno, a tutti i trader e questo tipo di situazione potrà accadere ancora: siete davanti al monitor del vostro pc per investire in borsa online, aprite una posizione lunga che non va bene e scatta lo stop. Frustrati dalla vostra perdita e prevedendo il ribasso sul mercato, vi sentite obbligati ad aprire una posizione nella direzione opposta. Purtroppo, anche questo secondo trade è ancora una volta perdente e non sapete più come comportarvi. Avete un solo desiderio ed è quello di aprire una posizione long come posizione di partenza. Dopo alcuni trade d’impulso come in questo caso, la vostra mente sarà confusa e vi troverete persi di fronte al mercato. Anche il vostro capitale dovrà subire le conseguenze negative del trading incontrollato.
In quale modo si può evitare di cadere nella trappola dell’overtrading?

Se ne è parlato a lungo su vari blog e riviste del settore, è famoso un articolo di tradingonline.me di qualche tempo fa che ne enfatizzava i rischi, la prima delle cause dell’overtrading è il fatto di non rispettare il proprio piano di trading, la propria strategia. Siccome siete trader seri, dovreste essere in possesso del vostro metodo di trading. Si tratta del metodo che utilizzate regolarmente, quello che ha dimostrato la propria validità nel tempo. Se non avete una strategia di trading, potrebbe essere il momento di dedicarci del tempo e di realizzarne una.
Una volta che la strategia è in atto, è imperativo rispettarla alla lettera per avere un trading vincente. Spesso, quando si verifica l’overtrading, ciò dipende dal fatto che il piano di trading originario non è più rispettato. Il vostro trading inizia a non essere razionale, vi ritrovate ad aprire posizioni senza sapere bene il motivo. Se il trading è un’attività d’istinto, ci sono dei rischi da affrontare e anche delle perdite.

Un altro fattore che denota il vostro stato di trader soggetti all’overtrading è la necessità di apertura di una posizione. Siete di fronte a un mercato tranquillo. Il vostro piano di trading non indica nulla sulla necessità di apertura di una posizione, ma il fatto che non sorgano opportunità con il passare delle ore comincia a pesarvi. A questo punto aprite una posizione per colmare una lacuna, per soddisfare la vostra impazienza sul mercato. Ricordate di mantenere la calma e siate pazienti di fronte ai vostri grafici di analisi. Dovete ripetervi che non avete aperto una posizione, ma almeno non state perdendo soldi e non perdere soldi, è già una vittoria.

Come potete notare, molto spesso nel momento in cui siete in una situazione di overtrading, siete in una condizione mentale non ottimale. Ci sono vari metodi per abituare la mente al mercato, al fine di non lasciarvi più sopraffare dagli eventi e lasciare che i vostri sentimenti prendano il sopravvento. Infine, se capite che nella vostra mente le cose non sono chiare, se vi sentite stanchi o impazienti, prendetevi una pausa e riprendere i vostri grafici di analisi più tardi.

Strategie di trading in azioni

Le strategie di trading in azioni cambiano da investitore a investitore. La maggior parte dei trader che investono in Borsa, indipendentemente dal fatto che lo facciano per vivere o per piacere, hanno le proprie strategie di trading per decidere quali azioni acquistare e quando acquistarle. Alcuni trader pianificano le proprie strategie, mentre altri le imparano da broker o amici che investono in Borsa. In molti casi, nel momento in cui i trader scoprono strategie di trading in azioni che funzionano, non le modificano per avere costantemente successo.

I principianti che desiderano imparare le migliori strategie di trading in azioni, hanno varie possibilità per formarsi. Internet fornisce molte risorse a riguardo. Molti trader mettono a disposizione gratuitamente strategie di trading reali e provate in molti siti web e i principianti possono imparare parecchio da queste esperienze.  A costi minimi, i trader possono scaricare e-book e altri pacchetti informativi per saperne di più sulle strategie di trading.

Investire in crescita è una strategia di trading in azioni, utilizzata dagli investitori che acquistano azioni con un potenziale di crescita in futuro. Si possono riconoscere, osservando il tasso di profitto attuale e valutando la probabile prosecuzione a confronto con altre industrie del settore.

Investire in valore è una strategia per cui gli investitori valutano il valore attuale della società, sulla base di tutte le statistiche finanziarie. Tali statistiche sono: rapporto prezzo profitto, rapporto tra indebitamento e patrimonio netto e altri fattori. Ci sono molte strategie di trading in azioni e alcuni investitori utilizzano una combinazione tra le strategie descritte in precedenza.

Aggiornamenti online e avvisi SMS sono un metodo sistematico e conveniente di raccogliere le informazioni. Dal momento che Internet è disponibile in tutto il mondo, i trader e i broker possono usufruire facilmente di tutte le informazioni sui siti web rilevanti. Le società possono anche inviare periodicamente e-mail ai broker, alle banche, alle organizzazioni e agli investitori per tenerli sempre aggiornati con le ultime informazioni sui vari investimenti in azioni.

Internet consente agli utenti di personalizzare le loro informazioni di borsa. Possono essere consigliati sul momento adatto ad investire, sul mercato immobiliare e sulla Borsa. Uno dei principali vantaggi della rete è che le informazioni, nonché i dati personali degli utenti, sono ben protetti. L’introduzione dei computer e della rete ha reso accessibile l’andamento borsa in tempo reale a una moltitudine di persone, rendendo gli investimenti in azioni fattibili per un gran numero di investitori.

Come realizzare un portafoglio azioni

Un portafoglio azionario è costituito da un insieme di azioni, presenti sul conto di un investitore. È importante avere una serie di indicazioni, per scegliere le azioni nel modo giusto. Non è un metodo corretto concludere trade in maniera casuale, tranne il caso in cui si tratti di giocare in borsa in modalità simulazione. Comporre un portafoglio azionario è molto simile a fare acquisti in un grande magazzino. Dovete cercare di comprare tutto ciò che compare sulla lista della spesa, con i fondi che avete accantonato per questi investimenti.

Potete ricorrere a queste strategie:

  • Accettate il rischio che i prodotti finanziari non siano ottimi e acquistate quelli più economici.
  • Acquistate la metà dei prodotti sulla lista, mentre pagate di più per il resto dei prodotti ottimi
  • Evitate il rischio di una delusione e acquistate solo prodotti ottimi.

La scelta della strategia dipende dal tipo di investitore, dalle aspettative sui prodotti finanziari e dall’ammontare dell’investimento. Allo stesso modo, la scelta delle azioni per realizzare un portafoglio in realtà dipende dall’investitore, dalle sue aspettative legate al portafoglio di azioni e al capitale disponibile.

In breve, tutti questi fattori possono essere ricondotti a due elementi essenziali:

  1. Tolleranza al rischio
  2. Tempo

Tolleranza al rischio

La tolleranza al rischio si riferisce al rischio che intendete gestire con il vostro portafoglio. In sostanza, valutate quanto potete sopportare gli alti e i bassi dovuti al mercato, nel vostro valore di portafoglio. Ciò dipende dall’ammontare del vostro investimento, così come da fattori psicologici.

  • Gli investitori ad alto rischio: investono tutto il denaro in un prodotto finanziario, sulla previsione di un rialzo del prezzo.
  • Gli investitori a basso rischio: non sono pronti a investire, ad eccezione di azioni stabili che hanno dimostrato una buona performance nel tempo.

Tempo (Time-frame)

Il time – frame fornisce un’idea sull’età dell’investitore e la durata a cui siete abituati a investire il vostro denaro. Finalità diverse hanno diversi time – frame. Ad esempio, se il vostro scopo è quello di acquistare un’auto o di sposarvi tra un anno, il vostro time – frame sarà abbastanza breve. Se state pensando alla pensione o all’educazione di vostro figlio, il vostro time–frame sarà piuttosto lungo.
Quando avete capito qual è la vostra tolleranza al rischio e il time – frame per i vostri investimenti, è necessario capire che tipo di portafoglio desiderate realizzare.

Portafoglio passivo: Se non volete essere regolarmente impegnati nella gestione del portafoglio. Ciò comporta l’acquisto di azioni che resteranno in portafoglio per il time – frame desiderato.

Portafoglio attivo: Se siete regolarmente attivi nelle gestione di titoli in portafoglio. Ciò comporterebbe per voi impegnarvi nel day trading, oltre a seguire un riequilibrio regolare del vostro portafoglio con l’acquisto e la vendita di azioni.

Obiettivi di portafoglio

Ora dovete essere sicuri dei vostri obiettivi di portafoglio. Sulla base della vostra tolleranza al rischio e al time–frame, potete capire quale obiettivo avete con il vostro portafoglio. Potreste voler ottenere l’obiettivo di una forte crescita nel valore complessivo del vostro portafoglio. Puntate all’obiettivo del reddito, se volete preservare il capitale insieme a un’entrata regolare. Il vostro obiettivo è bilanciato se è una combinazione di entrambi gli obiettivi di portafoglio.

Strategie di portafoglio

Quando siete sicuri della tipologia e degli obiettivi che desiderate per il vostro portafoglio azionario, è il momento di scegliere e acquistare le azioni giuste. Ricordate che l’acquisto delle azioni è particolarmente importante. Qualsiasi azione da voi scelta avrà un’influenza sull’eventuale stile e sulla direzione del portafoglio. Non è obbligatorio seguire una sola strategia o un solo obiettivo, mentre è meglio per l’investitore avere un portafoglio mirato.